Oggi vorrei parlarvi di fotograFARE, vorrei spiegarvi come è nato perchè e nato e per merito di chi è nato.
All’inizio della mia esperienza come Presidente del CFM Circolo Fotografico Marianese, mi ero posto alcuni obiettivi importanti e tra questi in particolare c’erano la voglia di lavorare e collaborare con i ragazzi e con le scuole, la realizzazione di un’evento fotografico che ai tempi era nato come maratona fotografica, e quella di un concorso nazionale.
Così insieme ad alcuni soci abbiamo valutato la fattibilità ma sopratutto la credibilità di un progetto simile e una volta avuto conferme siamo partiti nell’avventura. Il progetto unisce i giovani, la fotografia, il territorio bergamasco e sopratutto è un progetto a scopo solidale.
Da quì il nome fotograFARE volutamente con FARE maiuscolo a indicare un’azione in questo caso di aiuto verso altri.
Non è stato facile, ci sono state moltissime difficoltà da superare, burocratiche e non,  anche di quelle che non ti aspetteresti mai, ma noi abbiamo avuto la meglio.
Da quì nasce la collaborazione con i giovani e in particolare con un’Istituto, il Caterina Caniana di Bg. dove un gruppo di ragazzi ha lavorato sodo per moltissime ore, fino a realizzare un logo che rappresentasse la fotografia, la solidarietà e il territorio e il risultato è stato straordinario.
Il progetto è un concorso fotografico nazionale che si svolgerà in una domenica con dei temi inerenti al territorio bergamasco, con iscrizione estesa ai ragazzi e a tutte le scuole di Bergamo e Provincia, (medie dalla terza in su e superiori) tutto il ricavato sarà utilizzato per l’acquisto di materiale scolastico per i giovani studenti delle scuole di Accumoli Ri. uno dei paesi devastati dall’ultimo terremoto.
L’aver messo sulla piazza questo progetto è stata una forte emozione, sono arrivate da subito risposte che non immaginavamo sia a livello di sponsor, ma sopratutto a livello di partner e collaboratori. Penso che sia uno degli eventi più importanti con queste finalità, realizzato fino a ora da fotoamatori, su Bergamo e provincia, e lo dimostra anche la risposta dei media.
In questa fase vogliamo fare un enorme gigantesco ringraziamento di cuore a chi ha davvero creduto in noi e in questo progetto, a partire dai collaboratori e partner, Marianna Santoni anche per il premio speciale messo in palio, Denis Curti tutto il suo staff e la Sprea Editori per averlo valorizzato con le pubblicazioni su Il Fotografo, N-Photography e Photo Professional, La CameraNeraFineArt di Bergamo, la Interact Club Bergamo, la Rotary Club Centenario Dalmine, la Ovid di Dalmine, la Marianna di Bergamo, PhotostudioUv di Osio Sopra, PhotodigitalPro di Bergamo, la Scansoft di Brescia, la Grafinvest di Treviolo, PointItaly di Grassobbio, il Cinema Conca Verde di Bergamo, l’Istituto Caterina Caniana di Longuelo Bg. la Fiaf, la Provincia di Bergamo, il Comune di Bergamo e il Comune di Dalmine. Loro hanno reso possibile tutto ciò. Aggiungo un ringraziamento personale a tutte quelle persone che insieme a me hanno collaborato a trasformare in realtà fotograFARE.

Non aspettare altro tempo iscriviti, fotograFARE sei anche tu.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *